Categorie
Senza categoria

Operazione di riduzione del seno: tutto quello che dovete sapere!

Conosciuta anche come chirurgia di riduzione del seno, l’obiettivo di questa chirurgia del seno è quello di ridurre le dimensioni del vostro seno e di rimodellarlo in modo che sia proporzionale al resto del vostro corpo e non sia più fonte di disagio fisico. Questa procedura comunemente richiesta ha il duplice vantaggio di migliorare il vostro aspetto, alleviando al tempo stesso il peso fisico ed emotivo di un seno sovradimensionato.

Quando si dovrebbe prendere in considerazione la riduzione del seno?

Se il tuo seno è troppo grande per la tua figura e ti crea dolori alla schiena, alle spalle o al collo.
Se si hanno seni pesanti con capezzoli e areole (pelle pigmentata che circonda i capezzoli) che puntano verso il basso.
Se un seno è molto più grande dell’altro
Se siete infelici e imbarazzate dall’aspetto del vostro seno.

foto-operazione-riduzione-mamma-quando
Vantaggi e svantaggi: facciamo il punto della situazione!

Vantaggi

Il tuo seno sarà più proporzionato al tuo corpo e sarà più sodo.
La chirurgia allevia il dolore al collo, alla schiena e alle spalle, facilita la respirazione e l’esercizio fisico.
I vostri vestiti avranno un aspetto migliore e vi sentirete più sicuri del vostro aspetto.

Svantaggi

Si può sentire meno la sensazione in alcune aree, tra cui i capezzoli e le areole.
Alcune donne si lamentano che il loro seno e i loro capezzoli sono leggermente irregolari.
L’allattamento al seno può essere un problema.

Questi sono i tre principali vantaggi e svantaggi da considerare quando si considera la riduzione del seno. Se volete concentrarvi su voi stessi, consultate il vostro chirurgo plastico.

riduzione del seno buon candidato
Sei un buon candidato per una riduzione del seno?

Le donne che cercano la riduzione del seno hanno spesso avuto figli, sono in sovrappeso, hanno una predisposizione a seni grandi e sproporzionati o sono sensibili agli estrogeni. I seni grossi sono spesso un affare di famiglia, ereditati dalla madre e dalla nonna.

Ecco alcuni motivi comuni per cui potreste voler prendere in considerazione la riduzione del seno:

Si hanno mal di schiena, dolori al collo o irritazioni cutanee sotto il seno.
Si ha difficoltà a respirare e si notano delle scanalature nelle spalle dalle spalline del reggiseno.
Hai una postura scorretta o un intorpidimento in alcune parti del seno e nella parte superiore del torace a causa del peso eccessivo.
È quasi impossibile comprare abiti e camicette ed è difficile trovare top e reggiseni che vadano bene.
Sei insoddisfatta del tuo aspetto a causa delle dimensioni del tuo seno.
Siete in buona salute e non avete malattie attive o condizioni mediche preesistenti.
Avete aspettative realistiche sui risultati del vostro intervento. Dovreste essere in grado di discutere di ciò che volete con il vostro chirurgo plastico in modo da poter capire cosa si può realisticamente ottenere.
La vostra pelle ha un’elasticità sufficiente per ritrovare la sua precedente elasticità dopo l’intervento chirurgico.
Sei mentalmente ed emotivamente stabile. La riduzione del seno richiede pazienza e stabilità per affrontare il periodo di guarigione.
Sei abbastanza grande da fermare lo sviluppo del seno.
Avete finito di avere figli e di allattare, perché questo può avere effetti significativi e imprevedibili sulle dimensioni e la forma del vostro seno. Tuttavia, molte donne decidono di sottoporsi alla riduzione del seno prima di avere figli e sentono di poter affrontare eventuali cambiamenti in seguito. Se avete intenzione di allattare in futuro, dovreste discuterne con il vostro chirurgo plastico.
Una storia di mammografie irregolari, grumi non diagnosticati o altri tipi di masse, obesità grave, diabete, disturbi di guarigione delle ferite, allattamento al seno in corso, fumo, disturbi emorragici o storia familiare, problemi cardiaci o circolatori sono tutte controindicazioni alla riduzione del seno.

Se siete in buona salute generale e avete un atteggiamento positivo e aspettative realistiche, molto probabilmente siete un buon candidato per questa procedura.

Come funziona una procedura di riduzione del seno?

L’intervento di riduzione del seno, che di solito dura dalle tre alle cinque ore, viene eseguito in un ospedale o in un centro chirurgico. Di solito non è necessario il pernottamento. L’intervento prevede di solito tre incisioni. Dopo che il chirurgo ha rimosso il tessuto mammario in eccesso, il grasso e la pelle, il capezzolo e l’areola vengono spostati in una posizione più alta. L’areola può essere ridotta di dimensioni. La pelle che si trovava sopra il capezzolo viene tirata giù e si riunisce per rimodellare il seno. La liposuzione può essere utilizzata per migliorare il contorno sotto il braccio.

Il chirurgo utilizzerà un marker chirurgico sulla pelle per indicare dove saranno praticate le incisioni. Questi segni sono particolarmente importanti perché i seni cambiano forma quando ci si sdraia sulla schiena sul tavolo operatorio.

La maggior parte dei chirurghi preferisce l’anestesia generale per questa procedura. Alcuni possono eseguire la riduzione del seno mediante sedazione endovenosa, detta anche “sedazione crepuscolare”.

Il vostro modello di incisione dipenderà dalla dimensione del vostro seno, da quanto è cadente il vostro seno e dalla posizione del vostro capezzolo-areola. Con ogni tecnica, le areole possono essere ridotte se sono troppo grandi. Un areolatomo, più comunemente noto come “punzone”, viene utilizzato come modello circolare per realizzare la nuova dimensione dell’areola. Il diametro del punzone varia da trentotto a quarantacinque millimetri. Ecco alcuni schemi di incisione comunemente usati:

Le microincisioni sono utilizzate per i seni grassi (non fibrosi) e non cascanti.
La liposuzione viene utilizzata per ridurre le dimensioni del seno. Piccole incisioni permettono alla cannula di liposuzione (tubo) di entrare nel seno.
L’incisione di una ciambella, o incisione periareolare, viene praticata solo intorno al bordo delle areole.
Un’incisione a foro di chiavetta, detta anche incisione a ciuccio, viene praticata intorno al bordo delle areole e verticalmente giù dalle areole fino alla piega del seno.
L’incisione ad ancora, la tecnica più comunemente usata dai chirurghi plastici, prevede tre incisioni separate. Un’incisione viene praticata intorno al bordo delle areole; la seconda si estende verticalmente dalle areole alla piega del seno e si fonde con una terza incisione lungo la piega del seno.

Il chirurgo rimuoverà la pelle e il grasso in eccesso dal seno utilizzando un bisturi e/o uno strumento di cauterizzazione a seconda della dimensione del seno desiderata. Se i seni sono asimmetrici (o irregolari), il chirurgo può rimuovere più tessuto da un seno rispetto all’altro. Egli o lei rimodellerà quindi la pelle e il grasso rimanenti per creare una forma più giovane del seno e spostare il complesso capezzolo-areola in una posizione più alta.

Nella maggior parte dei casi, gli scarichi saranno collocati nei seni per raccogliere il liquido in eccesso.

Le incisioni del seno vengono poi riempite con suture che vanno dagli strati profondi del tessuto agli strati superficiali (la pelle).

L’obiettivo del vostro chirurgo plastico e di tutto lo staff è quello di aiutarvi a raggiungere i risultati più belli e naturali, nonché di rendere la vostra esperienza chirurgica il più facile e confortevole possibile.

Se volete paragonare questa procedura all’aumento del seno, questo articolo potrebbe interessarvi!
foto-operazione-riduzione-riduzione-mammaria-procedura
Quali sono le mie opzioni?

La dimensione e la forma del vostro seno e la riduzione che desiderate sono fattori che aiuteranno il vostro chirurgo plastico a determinare la tecnica migliore per voi. In alcuni casi, sarà possibile evitare l’incisione verticale dal bordo inferiore delle areole alla piega del seno o l’incisione orizzontale sotto il seno (componenti tipiche dell’incisione di ancoraggio). Raramente, se il tuo seno è estremamente grande, i capezzoli e le areole possono avere bisogno di essere completamente staccati prima di essere spostati ad un livello superiore. In tal caso, avrete deciso di sacrificare la sensazione e la capacità di allattare al seno per raggiungere la dimensione desiderata. Un’altra opzione di riduzione del seno, adatta solo ad un gruppo selezionato di donne, è la liposuzione da sola.

Liposuzione per la riduzione del seno

La liposuzione del seno può essere adatta a voi se avete il seno grassa, hanno bisogno di una riduzione minore o moderata e non hanno bisogno di correggere cedimenti.

Ecco alcune considerazioni:

I risultati possono essere accettabili per le donne che hanno bisogno di una riduzione significativa, ma che non vogliono cicatrici e perdita di sensibilità e sono disposte ad accettare qualche cedimento.
Nella prima menopausa, il tessuto del seno viene gradualmente sostituito con il grasso, quindi le donne in menopausa sono tra i migliori candidati per la riduzione del seno con la sola liposuzione.
I pazienti con un minimo di tessuto fibroso e di grasso nel seno non sono buoni candidati.
Anche la ptosi (cedimento), le cattive condizioni della pelle con poca elasticità dei tessuti e la posizione bassa del capezzolo sono controindicazioni.
La liposuzione da sola può essere usata per trattare l’asimmetria fino alla dimensione della coppa.
Dopo la liposuzione del seno, le qualità elastiche della pelle provocano una contrazione e, successivamente, l’innalzamento del contorno del seno dovrebbe verificarsi in una certa misura.
foto-operazione-riduzione – liposuzione mammaria

Lascia un commento