Categorie
Senza categoria

Dimensione della protesi mammaria: come scegliere quella giusta?

Quando le pazienti decidono di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica per l’aumento del seno, una delle prime domande che si pongono è quale sia la misura della protesi mammaria più appropriata. È una buona idea porre questa domanda prima dell’intervento chirurgico per evitare di avere la dimensione del seno sbagliata dopo l’intervento. Nel rispondere a questa domanda, occorre tener conto di alcune considerazioni. Ovviamente non esiste una taglia perfetta per ogni donna che si sottopone a un intervento di impianto. Molti fattori influenzano la scelta delle dimensioni ed è importante tenerne conto per evitare problemi in futuro. La routine quotidiana, lo stile di vita, le abitudini, i gusti e soprattutto l’anatomia del seno e del torace hanno un’influenza molto importante sulla scelta della taglia ottimale per l’aumento del seno. D’altra parte, ci sono anche le aspettative dei pazienti riguardo al risultato. Il risultato finale deve essere valutato con test che simulino il risultato, in modo che il paziente possa valutare sia la dimensione che la forma finale e decidere con il chirurgo plastico cosa è meglio per lei.

Come scelgo le protesi mammarie della taglia migliore per il mio intervento?

Come menzionato nell’introduzione, la dimensione delle protesi mammarie deve essere scelta in base a una serie di fattori. Da un punto di vista medico, è importante considerare anche le misurazioni del corpo del paziente. Un impianto troppo grande può portare a complicazioni, sia dopo l’operazione che tra qualche anno, e può portare ad una cicatrice più grande. Queste complicazioni includono la separazione delle linee di incisione e l’eccessivo cedimento. Tuttavia, è anche comprensibile che una protesi troppo piccola non migliorerà sufficientemente l’aspetto del seno e quindi non soddisferà le aspettative iniziali di pazienza. Misurazioni come la larghezza della spalla, l’altezza e la larghezza della gabbia toracica vengono utilizzate per determinare una serie di dimensioni dell’impianto che forniranno un miglioramento proporzionale riducendo al contempo i rischi e le complicanze. Molti fattori entrano in gioco quando si sceglie la dimensione di un impianto.
Chiedete consiglio al vostro chirurgo plastico

Quando si decide di fare un aumento del seno, la prima cosa che si cerca di decidere è la dimensione da scegliere. Questo può diventare un dilemma complesso, perché se si sceglie la dimensione sbagliata, è improbabile che si sia soddisfatti dei risultati.

Il modo migliore per determinare le dimensioni dell’impianto è quello di visitare il vostro chirurgo per una sessione di calibrazione. Lui o lei vi offrirà un’ampia gamma di misure di impianti, che sono essenzialmente impianti reali che potete inserire nel vostro reggiseno. Questo è generalmente considerato il modo migliore per determinare la dimensione giusta per voi. È anche consigliabile portare un amico o un partner alla vostra sessione per aiutarvi. Non dimenticate di portare qualche reggiseno nelle misure che state considerando in modo da avere spazio per provare le coppe.

Alcuni medici offrono la tecnologia di imaging computerizzato per assistere i pazienti di chirurgia plastica in questo processo. Verranno scattate foto del vostro seno e poi un programma per computer vi mostrerà il vostro aspetto con impianti di determinate dimensioni. Lo svantaggio è che si tratta di una simulazione dei risultati attesi. Vi darà un’idea di come sarete, ma non è una rappresentazione esatta.
Diversi tipi di protesi mammarie

La protesi mammaria è misurata in centimetri cubici. Questo è il motivo per cui di solito si vede CC quando si etichetta la dimensione, come ad esempio 350CC. Le protesi mammarie sono disponibili in una gamma di dimensioni che va da circa 80CC a 800CC. Ovviamente, più grande è il numero, più grande è la dimensione della protesi mammaria. Anche la larghezza della base varia, da 7,4 cm a 17,2 cm. Ad esempio, se avete 90 A e volete andare a 90 B, dovreste scegliere impianti da 200cc. Il più comune è quello di scegliere tra protesi dentarie da 300 cc e 350 cc per vedere i cambiamenti. L’ideale sarebbe scegliere la taglia più adatta a voi. È meglio scegliere una dimensione che non produca effetti collaterali a lungo termine, come ad esempio problemi alla schiena, a causa dell’elevato peso della protesi.

Ci sono anche diversi tipi di materiali nella protesi che si possono scegliere: alcuni sono fatti di soluzione salina, altri di gel di silicone. Alcuni hanno una superficie strutturata, mentre altri hanno una superficie liscia.

In tutte queste decisioni, l’esperienza e i consigli del medico cosmetico sono molto importanti. Infatti, i chirurghi plastici non solo vi guidano nella scelta delle dimensioni e dei tipi di impianti, ma devono anche informarvi sulle diverse tecniche possibili. Per esempio, per aumentare il volume e la forma del vostro seno, c’è il lipofilling del seno o il lifting del seno. Dovrà anche prepararvi bene per gli effetti post-operatori che potreste sperimentare dopo l’operazione, come contratture capsulare, infezioni, ipoplasia…

foto-protesi-mammarie di buona dimensione

È importante sapere che le revisioni del seno possono essere eseguite dopo la prima operazione. Naturalmente si tratterà di un nuovo intervento chirurgico che porterà a nuove cicatrici, un nuovo intervento con un nuovo anestetico generale o un’anestesia locale, ma questo le permetterà di rivedere l’aumento del seno a cui è stata sottoposta qualche tempo prima.

Per ulteriori informazioni sulla Revisione del Seno, questo articolo può essere di vostro interesse!

Comunicate efficacemente con il vostro medico: un consulto per una protesi mammaria è una strada a doppio senso. Dovete esprimere le vostre aspettative!
Fattori da considerare nella scelta delle protesi mammarie :

Ci sono diversi fattori da considerare quando si sceglie la dimensione appropriata dell’impianto. Se non pianificate con attenzione, potreste trovarvi di fronte a situazioni di vita che influenzeranno negativamente voi e i vostri nuovi impianti. Nella scelta delle dimensioni dei vostri impianti dovreste considerare quanto segue:
Fitness ed esercizio fisico

Ti piace fare esercizio fisico regolarmente? Se è così, è meglio essere consapevoli del fatto che un seno di una certa dimensione può rendere più difficili o ingombranti alcune attività fisiche, come la corsa e il tennis.
La tua personalità

Sei il tipo di persona a cui piace attirare l’attenzione o sei più tranquillo e riservato? Più grandi sono gli impianti, maggiore è l’attenzione che si può attirare. Si può optare per un leggero aumento delle dimensioni, appena sufficiente a bilanciare il contorno del corpo per un aspetto più naturale.
Sii fedele a te stesso

Non dovreste basare la vostra decisione sulle dimensioni del seno sulla base di un’attrice che avete visto su Internet. Questo corpo non è tuo. Dovreste scegliere una taglia che rifletta accuratamente la vostra personalità e il vostro stile di vita. Inoltre, non basare la scelta delle dimensioni sull’aspetto del tuo amico. Il suo corpo è diverso e le dimensioni del suo seno potrebbero non essere adatte a voi.

Contattate il vostro chirurgo plastico

Un consulto per la chirurgia di aumento del seno con protesi mammarie è un modo per comunicare con il chirurgo in modo bidirezionale. Dovete esprimere le vostre aspettative ed è compito del vostro chirurgo comprenderle per aiutarvi a realizzarle. Se ritenete che le vostre preoccupazioni non vengano affrontate, sentitevi liberi di chiedere chiarimenti o di spiegare la vostra situazione in modo più dettagliato.
Non siate ossessionati dal numero della taglia del reggiseno, ma dal risultato.

La taglia di reggiseno a cui si riferisce la maggior parte delle donne (85, 89, 95, ecc…) è in realtà una misura di contorno. Questo è fondamentalmente ciò che il sarto fa quando prende le misure di una tuta. È quindi il contorno all’altezza del petto, ma è solo una misura indiretta delle dimensioni del seno. In altre parole, una donna corpulenta che non ha quasi nessun seno può avere un 105 (misura del contorno del seno) ma non ha quasi nessun volume. D’altra parte, una ragazza molto magra con un sacco di seni supererà a malapena i 90 perché ha un seno molto stretto, e raggiungere i 95 può essere qualcosa di completamente esagerato e ordinario.
Non misurate la taglia del vostro seno in base al reggiseno!

La misura della coppa del reggiseno non è un modo accurato per misurare le dimensioni del seno. È impreciso perché gli standard delle dimensioni del reggiseno variano da produttore a produttore e persino da paese a paese. Sebbene sia etichettato con la stessa dimensione della tazza, il volume effettivo può essere diverso. Ecco perché è meglio che portiate il reggiseno esatto che volete indossare dopo l’intervento alla vostra seduta di fitting.

Il chirurgo plastico che tiene la protesi mammaria contro il corpo della donna determinerà poi la dimensione.

Prima di ogni appuntamento, sappiate cosa volete!

Non dovreste accettare di sottoporvi ad un intervento chirurgico finché non siete sicuri che vi piacciano il vostro nuovo look e la vostra nuova taglia. Se avete dei dubbi prima dell’intervento, parlatene! Potete anche programmare un’altra sessione di calibrazione dell’impianto con il vostro chirurgo.

Come potete vedere, ci sono molti fattori da considerare nella scelta delle dimensioni dell’impianto. Non si dovrebbe scegliere una taglia perché si adatta a un amico o a una celebrità. Dovreste scegliere la dimensione che fa al caso vostro. Il processo è personale, e mentre dovreste considerare i suggerimenti del vostro medico, avete l’ultima parola sulle dimensioni che scegliete.

Lascia un commento